Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for marzo 2010

Un saluto ai miei affezionati lettori.Iniziamo subito.

Parto parlando di Skins e Lost.
Skins: un parere sul finale e in linea di massima su tutta la stagione? Come disse il ragionier Fantozzi: " E’ una cagata pazzesca!". Basta e avanza credo come recensione.
Lost: arrivati alla nona puntata io personalmente stavo ancora aspettando l episodio con il botto,quello che ti fa dire "OMMADONNABBENEDDETTADELLINCORONETADIFOGGIACINOFILA" ,cioè che proprio ti stupisce e magari ti dà qualche risposta. Bene;è finalmente arrivata.La puntata 9 Ab Aeterno,dedicata a un certo Richard Alpert finora é l episodio più bello di questa sesta e ricordiamo ultima stagione.Praticamente un film.E per chi ancora non lo sapesse,io tifo spudoratamente per Farlocke/Fumo Nero/Smokey. Raggiungerei l’estasi totale se mai decidesse di far fuori Kate,che ormai non reggo più.
Passiamo alla mia drammatica situazione condominiale.Qui ultimamente sta succedendo praticamente di tutto.Abitando al quinto piano,due sere fa intorno circa alle 00.30 ho potuto ammirare e bestemmiare due gatti impegnatissimi a lottare tra di loro sul tetto dell asilo Romanelli.Partivano certi MEEEEEEOWWW di potenza sovraumana,vi giuro,poi considerato che c’era anche una forte nebbia sembrava una scena tipo alla Highlander ( "ne rimarrà uno solo" ). Ho sperato che comparisse Bigazzi e risolvesse a suo modo la questione ma purtroppo niente.
Ieri pomeriggio poi il tizio del piano di sotto per due e sottolineo DUE ORE DI FILA si é messo con entusiasmo a sparare assoli di FISARMONICA.Cioè,ma io dico,non si può.Sembrava il Jimi Hendrix della Romagna.Ma se con queste cose il mio livello di sopportazione ha raggiunto livelli mai visti,aggiungiamo che nello stesso giorno il piccolo animale del piano di sopra ha dato letteralmente di matto.Per dovere di cronaca racconto quello che é successo nei minimi dettagli.
Ore 16.45: inizia a gridare alla Tarzan e a spostare sedie.
Ore 16.47:idem come sopra,in più butta le sedie per terra.
Ore 16.48:per solidarietà presumo,inizia a gridare la mamma.
Ore 16.49:sempre per solidarietà presumo,inizia a gridare anche la NONNA che ha la stessa voce squillante della figlia.Io inizio a buttare giù le due classiche bestemmie,sapendo che ormai la cosa é finita.
Ore 16.51: si apre il loro portone ed esce il piccolo animale che grida in un primo momento per le scale frasi sconnesse.
Ore 16.52: finalmente capisco cosa sta dicendo. "IO ME NE VAAADO! ME NE VOGLIO ANDAAAREEEE!" . Il piccolo neanderthal si é finalmente evoluto e tenta la grande fuga alla Steve McQueen.Tifo spudoratamente per lui.
Ore 16.52 e mezzo: i sogni di gloria (suoi ma soprattutto miei) svaniscono del tutto quando di sente la porta richiudersi e il piccolo animale che continua a gridare al mondo il suo desiderio di libertà,ma ormai é tutto inutile.Tutto finisce a tarallucci e vino ma soprattutto tra grandi grida e pianti del piccolo.
Se qualcuno ha ancora dubbi sulla cosa,io vi ricordo che tutto questo é (non tanto per loro,quanto per me) tristemente vero.
Ora passiamo a noi.Lunedì scorso finalmente mi decido e vado andare a trovare Chiara e Marika a Lecce.Parto due giorni dopo all improvviso.
Mercoledì: Treno da Putignano (Texas) alle 15.31,arrivo a Martina Franca (Arizona) dove faccio scalo sperando di fare in tempo e prendere la coincidenza per Lecce (Mexico) delle 16.14. Arrivo lì alle 16.13,sento "Treno per Lecce in partenza sul primo binario" ,io con un borsone da 547563464 kili e i classici taralli inizio a correre,slalom tra le persone,arrivo davanti al treno,tiro un pugno alla porta che si apre,si richiude e dopo 3 secondi il treno parte.Per una volta,ho culo.Durante il tragitto incontro improbabili truzzi leccesi,uno in particolare aveva gli occhiali da sole CELESTI,che in teoria dovrebbero essere totalmente inutili ma vabbè.Arrivo a Lecce,mi viene a prendere Chiara,si va a casa dove mi sistemo,si va prendere il biglietto per il concerto del Teatro degli Orrori -ne parlerò ampiamente a breve- ,si rientra,si cena e parte una onesta bottiglia di vino,si gioca al Trivial dove io non azzecco manco una risposta esatta e dopodichè si esce a festeggiare San Patrizio.Quanta gente in giro e soprattutto quanta birra.Io e Chiara ci facciamo due pinte di Guinness nella speranza di avere un gadget ma erano finiti tutti.Lecce di sera ha il suo fascino però,bella proprio.
Giovedì: mi avventuro da solo in zona in cerca di cornetti da portare a casa.Con un vassoio di dolci e Il Fatto Quotidiano sotto il braccio rientro a casa dove mi trasformo in Cenerentola e (udite udite) mi metto a lavare i PIATTI. Al risveglio verrò poi bestemmiato da Chiara per la famosa ciambella.Si pranza e in pomeriggio in giro in centro.Lecce ha il suo fascino anche di giorno.In serata si va al concerto del Teatro degli Orrori che io praticamente non conoscevo. Prima si esibisce un gruppo che non ricordo il nome,ma la bassista invece la ricordo benissimo,gran gnocca.Dopodichè inizia il concerto vero e proprio.Bene,é stato bellissimo,io ero nella più totale estasi.Tutto perfetto tranne il pubblico,in particolare ricordo uno che all’improvviso si é messo a gridare senza motivo logico "La poteeeenza du saleeentuuu" (aggiungo io,la potenza di sti cazzi) a cui é seguita la geniale risposta di Pierpaolo Capovilla che ha risposto "Oh ma vuoi stare zitto? Vedi Zucchero qua? I Negramaro?" e l’ho stimato come non mai,nell’apoteosi generale. Lividi e dolori ovunque (ero in prima fila),ma ne é valsa allegramente la pena.Rientriamo a casa dove praticamente maciniamo chilometri a piedi visto che era lontanissimo e io e Chiara alle ore 2.30 ci facciamo una camomilla a testa.
Venerdì: essendo San Giuseppe,non potevo non portare le zeppole a casa come colazione.Vengo ancora bestemmiato da Chiara per la famosa ciambella ma la cosa finalmente si risolve e tutti ci portiamo un pezzo a casa.Niente di che,si pranza e si rientra poi in serata tutti assieme appassionatamente in treno (io,Chiara,Marika e Mària).Il tempo di farmi na doccia,cenare e cazzeggiare un pò su FB e si va alla festa di laurea del buon Basetta al Keep Out.Basta dire che era una festa a base di free drink.Si parte con 3 bicchieri di prosecco,poi un negroni,poi credo due o tre pesca-redbull,Ivano poi ha la pessima idea di fare con Giovanni un giro di invisibile (totalmente imbevile),si ripiega poi su un mojito,poi mi sa un altro pesca red bull e si chiude senza motivo apparente con uno SPRITZ (non che gli altri c’entrassero molto tra loro alla fine). A fine festa restiamo io,Ivano e Giovi,aspettiamo che apra l’Imperial,nell’attesa cazzeggiamo in giro e ascoltiamo le suonerie del cellulare,quando finalmente apre il bar e ore 4.10 parte una PIADINA AL SALAME CON SALSE VARIE.Sabato mattina avevo un cerchio alla testa di proporzioni epiche.
Beh oh mi sono un pò rotto il cazzo di scrivere,direi che può bastare.
Alla prossima.

Ps: Negli ultimi giorni ho intasato la home dei miei contatti di FB con i video del Teatro degli Orrori.Continuerò a farlo.
PPs: Tornerò a Lecce prossimamente,tipo nelle prossime settimane,non lo so.Per chi se lo chiede sì,é una minaccia.
PPPs: Meh oh lo so.
PPPPs: E mi piacerebbe anche andare a Roma tipo nel weekend del 1 maggio.Speriamo.
PPPPPs: Ok avast,chiudo.
Annunci

Read Full Post »